Nov 18 2008

CARACOLES vs ddl CARFAGNA

:*{behavior:url(#ieooui) Ddl Carfagna Misure contro la prostituzione…

CARFAGNA SANTA SUBITO! 

DDL Carfagna: disegno di legge del ministro per le Pari
Opportunità che introduce il reato di esercizio della prostituzione in strada e
in generale in "luogo pubblico". Ad essere colpiti, con identiche
sanzioni, saranno sia le prostitute che i clienti. Previsto l’arresto da 5 a 15 giorni e l’ammenda da
200 fino a 3000 euro… e così, dopo 50 anni, cambia la legge Merlin, la norma
che abolì la regolamentazione della prostituzione e rese illegali i bordelli in
Italia.

Ci voleva la
Carfagna per ridarci dignità, finalmente una donna che è
maturata ed è divenuta consapevole grazie al proprio vissuto! Una vita
difficile la sua, ha subito il caporalato per l’assegnazione dell’ ”umile”
lavoro di velina, la frustrante precarietà di donna immagine per calendari e la
maschilista gavetta negli uffici amministrativi, ma alla fine ha vinto, ora è
Ministro alle Pari Opportunità (senza portafoglio però, si sa… alle donne
piace spendere! )! Continue reading


Nov 9 2008

III° TORNEO TACCHETTI A SPILLO

III° TORNEO "TACCHETTI A SPILLO"contro la violenza sulle donne – torneo femminile di calcio a 7 – 23.11.2008 dalle 0re 14.00 c/o centro sportivo donBepoVavassori, Villaggio degli Sposi, Bergamo  

 

 

In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne –
25 novembre – diamo voce e solidarietà alle donne vittime di violenza
fisica e psicologica. Denunciamo la situazione in cui la donna
contemporanea vive: oltre 14 milioni di donne italiane sono state
oggetto di abusi sessuali nella loro vita. La maggior parte di questi
abusi, così come il 69,7% degli stupri, vengono messi in atto dal
partner ed oltre il 90% non vengono denunciati. Solo nel 24,8% dei
casi, il maltrattamento è avvenuto ad opera di uno sconosciuto.Questi
sono i dati che raccontano la situazione, ma dietro a queste
statistiche si nasconde un altro tipo di violenza, molto più sottile e
ipocrita, che fa da motore di alimentazione alla violenza carnale. Continue reading