II° torneo “Tacchetti a spillo”

ll
Deportivo Caracoles organizza il II° torneo “Tacchetti a
spillo” contro la violenza sulle donne

04.05.08 – dalle ore 14.00 c/o campo Goisis, Bergamo

Il ricavato del I° torneo tacchetti a spillo è stato destinato al supporto economico di una donna e madre di una bambina, in difficoltà nel poter organizzare il funerale civile del proprio compagno, morto dopo una lunga malattia. Pur non direttamente riconducibile al tema della violenza,  le Caracoles hanno ritenuto opportuna e doverosa tale destinazione del ricavato del torneo, la cui cassa è nata come strumento di mutuo soccorso per donne in situazione di bisogno, in cui troviamo che possa rientrare anche la solitudine, familiare, in cui questa donna e madre ha dovuto affrontare la perdita del proprio compagno, pur di rispettarne le scelte laiche.
 
Ricetta contro la violenzia sulle donne
Nel 3° millennio, dove la DONNA è regina del business e padrona del proprio nido domestico, (dove può perfino giocare a calcio!… truccarsi,mettere la minigonna, uscire con le amiche…), dove apparentemente non le manca nulla e ha tutto a portata di mano, dove ogni suo diritto è acquisito e la tutela sociale sembra garantita… non si capisce perchè questi numeri, che non sono solo statistiche ma dati di fatto, incombano ancora sulle nostre "libere" teste.

Delle donne che subiscono molestie fisiche:
– il 23,8% le subiscono da amici;
– il 12,3% da conoscenti,
– il 17,4% da fidanzati o ex fidanzati;
– il 20,2% da mariti o ex mariti;
– il 21% delle violenze sessuali avviene per strada, il 14% in auto e il
resto tra le mura domestiche.

Perchè tanto accanimento contro le donne?
Perchè mancano programmi di educazione sessuale, campagne serie di contraccezione e programmi culturali e sociali di sostegno alle donne e agli uomini! Lo Stato sa rispondere soltanto proponendo un’immagine della “donna-vittima”, per giustificare ancora una volta la sua politica di "sicurezza" che spinge verso dispositivi di autosegregazione o si traduce nel controllo/repressione capillare degli individui.
E come se non bastasse è paradossale che, visti i dati sopra riportati, lo Stato, asservito come sempre al Vaticano, invece di garantirne l’efficacia e l’applicazione pratica, tenti vergognosamente di eliminare la Legge 194 e di boicottare l’utilizzo della pillola abortiva (RU 486).

Di fronte a questo tipo di provvedimenti rispondiamo dicendo che il
primo strumento contro la violenza è la solidarietà tra le donne e con
le
donne, ribadendo che solo la libertà, la consapevolezza e il piacere
sono le ricette per arginare la violenza contro le DONNE.

deportivo caracoles

il ricavato del torneo andrà a costituire una cassa di mutuo soccorso
per quelle donne che stanno cercando di sottrarsi ad una prigionia fatta di ignoranza, indifferenza e silenzio.


Comments are closed.